Manovra Economica, Unione Democratica Consumatori: “Incapaci e bugiardi”

«Un governo di incapaci e di bugiardi è quello che ci guida. Ad esempio, prima di presentare altre proposte, il super-ministro Tremonti dovrebbe spiegare agli italiani se i suoi conti erano in ordine oppure mentiva sapendo di mentire.
Deve spiegare a cosa è servita la sua politica di rigore, oltre ad aver consentito al suo premier di aver costruito situazioni di vantaggio commerciale per le sue aziende editoriali e non». E’ quanto ha commentato il segretario dell’Unione Democratica Consumatori, Bruno De Vita.

«Purtroppo non sanno fare altro che aumentare le tasse e diminuire i servizi, impoverire il popolo per garantire gli speculatori. Non vogliono cioè prendere atto, per incapacità, ma anche per non scontentare i loro amici potenti – continua De Vita – che, anche in finanza, quando si accetta il sistema dei ricatti speculativi più si assecondano più ci si rende ricattabili». «Ed ancor peggio – insiste il segretario dell’Unione Democratica Consumatori – credono o fanno finta di credere che i sistemi di misurazione usati (PIL) per la solidità di una economia nazionale o per la solvibilità di un popolo siano validi, o che le società di misurazione (rating) siano affidabili. Mentre niente è meno rappresentativo ed aleatorio di una somma dei fatturati per valutare la capacità e qualità della vita di un popolo, come non esiste niente di più fasullo, non equo e strumentalmente speculativo delle valutazioni fatte da società di rating private e di proprietà degli stessi speculatori sui debiti sovrani». Conclude De Vita: «Perciò o si contesta il metodo e ci si sottrae a questo sistema, e le possibilità ci sono, oppure si è condannati aprioristicamente, in quanto già deciso dai signori delle monete, ad un destino di area in veloce regressione economica e sociale, come i Consumatori vanno preavvertendo, inascoltati, ormai da anni».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *