Siti utili Associazioni


Campagne politiche


Sottoscrizione leggi iniziativa popolare


Chi siamo


L'Organizzazione


La vignetta più bella


10 domande a B. De Vita


Editoriali di M. Albanesi


Da dove veniamo


Il Punto di M. Novelli


Viva Brexit!: 'Prioritario è cacciare i mercanti dal tempio' PDF Stampa E-mail
Comunicati Stampa
udcons 2

Balbettano spaventati e prevedono catastrofi i banchieri, gli economisti di regime, i commentatori delle Tv nazionali, i giornalisti più o meno tuttologi. Tutti a dire che questa Europa è vero che fa schifo e che ha affamato i popoli a vantaggio dei banchieri nazionali ed internazionali, però non si può e non si deve distruggere, ma va trasformata dall’Europa dei mercanti nell’Europa dei popoli.

Bene, finalmente d’accordo. Noi consumatori siamo da sempre per un'Europa dei popoli. Allora come non vedere che per fare un'unione di popoli occorre preliminarmente  cacciare i mercanti dal Tempio e con essi i loro protettori teutonici?  Cioè  cominciamo a pretendere, per la nostra permanenza, la garanzia delle sovranità popolari, il primato dei valori di socialità e solidarietà nelle norme e nei trattati, la qualità della vita come metro di misura delle economie, la sottomissione della banca centrale europea alle istituzioni politiche, come anche la revisione dei trattati con la loro sottomissione al giudizio popolare. Diversamente vuol dire che, al di là delle sceneggiate dei politici ballerine, anche ora si cerca solo Cristo da crocifiggere e  poi sperare che i popoli scelgano un Barabba.

 

 

 

Banner

Si ringrazia Italia CMS per l'uso della mappa d'Italia